30 de setembre de 2013

Facciamo due chiacchiere. Una questione privata de Beppe Fenoglio

El proper dimarts 1 d'octubre a les 19h encetem un nou cicle de la tertúlia en italià Facciamo due chiacchiere, adreçada a tots aquelles persones interessades en conèixer la literatura italiana i als que vulguin millorar el seu nivell d’italià a través de la conversa . Ens trobarem a la Biblioteca Pompeu Fabra per parlar sobre aquest llibre i el seu autor.

Beppe Fenoglio
(1922-1963).

Giuseppe Fenoglio nasce ad Alba, nel cuore delle Langhe. Figlio di un macellaio e una casalinga, trascorre la sua infanzia dedicandosi soprattutto alle numerose letture. Ai tempi del ginnasio rimonta la passione per la lingua inglese e la cultura anglosassone che dopo lo porterà a tradurre numerosi classici. Dopo gli anni di liceo, nei quali conosce il pensiero antifascista grazie ai suoi professori di italiano e filosofia (entrambi futuri partigiani), si iscrive alla facoltà di lettere dell’Università di Torino. Nel 1943 viene chiamato alla armi, ma si dà alla macchia facendosi poi partigiano. Le esperienze di questo periodo verranno raccolte in numerosi racconti e romanzi. Finita la guerra si dedica quasi completamente alla scrittura. Nel 1954 esce il suo primo romanzo La malora. Nel 1959 pubblica il romanzo Primavera di bellezza, embrione di quello che nel 1968 diverrà Il partigiano Johnny, epopea postuma della Resistenza e suo romanzo più apprezzato. Una questione privata viene pubblicato nel 1960 e consacra Fenoglio come il cantore per eccellenza della lotta partigiana italiana. Autore di numerosi racconti nei quali descrive l’ambiente delle Langhe e la sua città natale. Dopo una lunga malattia ai bronchi, si spegne nel febbraio del 1963. Dopo la sua morte viene pubblicato l’inedito suo romanzo giovanile La paga del sabato e le Opere complete a cura di Einaudi.

Una questione privata

Nelle Langhe, durante la guerra partigiana, Milton è un giovane studente universitario, ex ufficiale che milita nelle formazioni autonome. Eroe solitario, durante un’azione militare rivede la villa dove aveva abitato Fulvia, una ragazza che aveva amato e che ancora ama. Mentre visita i luoghi del suo amore viene a sapere che Fulvia si è innamorata di un suo amico, Giorgio. Tormentato dalla gelosia, Milton tenta di rintracciare il rivale, scoprendo che è stato catturato dai fascisti.Una questione privata è un libro, con parole di Italo Calvino, “costruito con la geometrica tensione d’un romanzo di follia amorosa e cavallereschi inseguimenti come l’Orlando furioso, e nello stesso tempo con la Resistenza proprio com’era, di dentro e di fuori, vera come mai era stata scritta”.

Activitat a càrrec de Nicola Giuliano.

Si voleu saber en què consisteix aquesta tertúlia, no us perdeu la següent notícia.

Cap comentari:

Publica un comentari