30 de gener de 2014

Facciamo due chiacchiere. Il Commissario Montalbano: le prime indagini de Andrea Camilleri

El proper dimarts 4 de febrer a les 19 h continuem amb la tertúlia en italià Facciamo due chiacchiere, adreçada a tots aquelles persones interessades en conèixer la literatura italiana i als que vulguin millorar el seu nivell d’italià a través de la conversa . Ens trobarem a la Biblioteca Pompeu Fabra per parlar sobre aquest llibre i el seu autor.

Andrea Camilleri
(1925).

Scrittore, sceneggiatore e regista italiano, nasce a Porto Empedocle in provincia di Agrigento. Studia nel liceo di Agrigento dove ottiene la maturità senza sostenere esami a causa della guerra e delle sbarco degli Alleati (1943). Nel 1944 si iscrive alla facoltà di lettere senza però terminarla. Comincia in questo periodo la sua attività di regista teatrale che continuerà con il lavoro nella televisione nazionale e alla radio. In questo settore, mette in scena più di cento opere tra le quali molte di Pirandello. È il primo a portare Beckett in Italia nel 1958, anno nel quale comincia a insegnare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 1977 passa come docente di regia all’Accademia Nazionale di Arte Drammatica e un anno dopo inizia la sua carriera di romanziere con Il corso delle cose (1978). Il grande successo arriva nel 1994 con la pubblicazione de La forma dell’acqua, primo libro che racconta le indagini del commissario Montalbano. Dal 1995 al 2003 si amplia il fenomeno Camilleri, che di fatto esplode nel 1998. Titoli come Il birraio di Preston (1995), La concessione del telefono e La mossa del cavallo (1999) vendono decine di migliaia di copie mentre la serie televisiva su Montalbano, interpretata dall’attore Luca Zingaretti, lo trasforma in un autore cult. Fino ad oggi Camilleri ha venduto più di dieci milioni di copie e ha pubblicato quasi un centinaio di titoli.

Il Commissario Montalbano: le prime indagini

Le prime indagini del commissario più famoso d’Italia che, secondo una ricerca pubblicata nel Nuovo Annuario della Società Dante Alighieri, è, insieme a Renzo e Lucia e a Pinocchio, il personaggio più rappresentativo dell’immaginario letterario italiano. Si tratta del commissario Salvo Montalbano da Vigàta, il cui modo di rispondere al telefono; “Pronto, Montalbano sono!” è la frase letteraria italiana oggi più tradotta al mondo.

Activitat a càrrec de Nicola Giuliano.

Si voleu saber en què consisteix aquesta tertúlia, no us perdeu la següent notícia.

Cap comentari:

Publica un comentari a l'entrada